La nostra storia

Casa Florio, Palazzina dei Quattro Pizzi
Casa Florio, Palazzina dei Quattro Pizzi

Le tribune di Floriopoli

I circuiti storici della Targa Florio e le antiche tribune di Floriopoli sono stati dichiarati patrimonio culturale della Regione siciliana.
“Già la manifestazione della Targa Florio aveva ottenuto nel 2002 questo prestigioso riconoscimento per il contributo dato alla positiva diffusione dell’immagine della Sicilia nel mondo.

Petralia Soprana

Petralia Soprana (A Suprana in siciliano) è un comune italiano di 3.202 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia.
Fa parte del Parco delle Madonie, ed è il più alto comune delle Madonie.
La cittadina è stata proclamata “Borgo dei borghi 2018”.

La fiumara d’arte

è un museo all’aperto costituito da una serie di sculture di artisti contemporanei ubicate lungo gli argini del Fiume Tusa, oggi a carattere torrentizio, che sfocia nella costa tirrenica della Sicilia nei pressi di Castel di Tusa, frazione del comune di Tusa, e che anticamente scorreva tra i monti Nebrodi con un percorso di ventuno chilometri, fino all’antica città di Halaesa.

Tribune di Floriopoli

Obiettivi della manifestazione

Il 2020 è l’anno della consacrazione della Targa Florio Motociclistica.
Il programma infatti prevede un sostanziale ampliamento delle prove cronometrate con l’obiettivo di realizzare un vero e proprio tour culturale paesaggistico e gastronomico.
I concorrenti attraverso tre opzioni diverse avranno l’opportunità di visitare Borghi, Paesi e Città che apriranno i loro scrigni colmi di tesori che raccontano la storia della Sicilia.
La manifestazione si articola su sette giorni dal Lunedì alla Domenica.

Continuate la mia opera perchè l’ho creata per sfidare il tempo

Con questo testamento Vincenzo Florio lanciava un monito alle future generazioni affinché non andasse perduto il patrimonio culturale e sportivo da lui creato.
Così grazie all’impegno del nipote Vincenzo Paladino Florio prima e dell’ACI Palermo dopo, il brand Targa Florio oggi può fregiarsi del titolo di gara più antica del mondo.
Ma la Targa Florio Automobilistica non fu la sola creatura partorita dal genio visionario Vincenzo Florio, accanto ad essa infatti all’inizio degli anni Venti nasce la Targa Florio Motociclistica, anch’essa si disputò con lo stesso ardore sugli straordinari circuiti delle Madonie per poi completare il proprio destino deciso dai venti di guerra negli anni Quaranta presso il circuito motociclistico della reale tenuta della Favorita.
Nel 2017 Ciro de Petri famoso pilota della Parigi Dakar insieme all’Automobil Club Palermo depositario del Marchio e tanti appassionati decidono di far rivivere questa meravigliosa avventura in terra di Sicilia.
Si danno appuntamento piloti possessori di moto d’epoca straordinarie e sotto lo sguardo dei piloti del passato (Agostini, Luchinelli, Pasolini per citarne alcuni) prendono il via dalle Tribune di Cerda alla volta del mitico Circuito delle Madonie.
Lo stesso scenario si ripete nel 2018 questa volta però nel Circuito della Reale Tenuta della Favorita con la collaborazione tra ACI Palermo e il sodalizio ASVS.
Una straordinaria parata di più di 100 moto tra gli anni 20 e 50 curate e guidate dagli esperti soci del noto sodalizio siciliano.
Nel 2019 si ritorna a Floriopoli questa volta come Gara Nazionale FMI.
Tra le innumerevoli curve del Circuito madonita si ingaggerà una tiratissima competizione a cronometro che vedrà parecchi protagonisti alternarsi al comando con una classifica al fotofinish.
Oggi il Motoclub ACI Palermo indice e organizza la XXII Targa Florio Motociclistica manifestazione Nazionale FMI i giorni 15/16/17/18/19/20/21 Giugno 2020 e vi invita a rivivere quel glorioso passato sportivo tra scenari mozzafiato, cultura, gastronomia e tradizione.